Il porro è una varietà di ortaggio nota scientificamente con il nome di Allium Ameloprasum, una pianta monocotiledone appartenente alla famiglia delle Liliaceae, collocato anche dalla moderna catalogazione nelle Amaryllidaceae.

Ha una struttura allungata a cilindro, con foglie di colore verde all’esterno e più chiare verso il cuore della pianta. Sono raggruppate in modo opposto, formando una specie di grosso fusto.

Proprietà e benefici dei porri
Il porro ha proprietà diuretiche, lassative ed è un alimento disintossicante e idratante. Ottimo antiossidante naturale, grazie alla presenza di flavonoidi, minerali e vitamine ha notevoli benefici per la salute umana, soprattutto se consumato a crudo.

Lassativo, antibatterico e idratante naturale, il porro è un ottimo alleato del sistema cardiovascolare e circolatorio, in quanto contribuisce a distruggere il colesterolo cattivo che ostruisce vene e arterie. Simile per proprietà e benefici alla cipolla, è più ricco di calcio, ferro, fibre, proteine e vitamine, in particolare la vitamina C. Contengono anche vitamine A, K, E.

Dei porri si consuma la parte bianca, che costituisce il cuore della pianta, scartando generalmente la parte apicale verde. Questa è ottima se consumata in minestre, vellutate e risotti e va ricordato che, rispetto alla parte centrale, ha una maggiore concentrazione di vitamine. Ancora meglio se il porro viene consumato crudo, in insalate per esempio, così ad sfrutterne al meglio i valori nutrizionali.

La Ricetta

Torta con porri e brie
La torta con porri e brie è una quiche costituita da un guscio di pasta brisée e un ripieno che propone un abbinamento particolarmente delicato sia nella consistenza sia nel sapore. La dolcezza del porro e la cremosità del famoso formaggio francese rendono questa torta salata una ricetta semplice ma deliziosa, ideale da servire per un buffet, come antipasto o come secondo piatto.

Preparazione

Fase 1
Per realizzare la torta con porri e brie iniziate a preparare una pasta brisée secondo la ricetta base. Dopo il necessario riposo, stendete la pasta a un’altezza di circa 3 mm e foderate con la pasta una teglia antiaderente, dal bordo sganciabile e dal fondo imburrato e infarinato, di 24 cm di diametro. Fate risalire la pasta anche sul bordo. Tenete in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.
Lavate e tagliate i porri a rondelle sottili, utilizzando tutta la parte bianca e quella più tenera della parte verde. In un tegame antiaderente fate fondere il burro e unitevi le rondelle di porro. Coprite e cuocete per 5 minuti, poi scoprite e fate cuocere per altri 5 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.

Fase 2
Eliminate la crosta fiorita del brie e tagliatelo a cubetti. Unite in una ciotola capiente l’uovo e il tuorlo, la panna, tre quarti di Parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e una macinata di pepe. Frullate questi ingredienti con una forchetta per ottenere un composto liscio e piuttosto liquido.

Fase 3
Distribuite i porri cotti sul guscio di pasta e adagiatevi sopra i pezzetti di brie. Versate quindi le uova sulle verdure e i pezzetti di formaggio e completate con il restante Parmigiano grattugiato. Trasferite in forno preriscaldato caldo a 190° per 25 minuti circa.

Fase 4
Sfornate, lasciate riposare la torta di porri e brie per una decina di minuti quidi sformatela con delicatezza su un piatto da portatat e servitela.

Lascia un commento